Il Ristorante Gambero Rosso

Famoso per la sua cucina estrosa e creativa, ha rappresentato l'anello di unione fra la tradizione ligure e un sistema più nuovo nel preparare le ricette.
 
L'entrata in campo di nuove forze ha dato ancora più slancio alla voglia di fare cose nuove, di rinnovarsi.
 
I colori delle sale prendono ora spunto dai famosi rossi delle vecchie case liguri, i tavoli si riempiono di colore e di fiori.
 
Cordialità, disponibilità si fondono con genuinità e freschezza, l'attenzione per il cliente è massima così come per i cibi che vengono cucinati.
 
Si respira aria di casa quando ci si siede ai tavoli del Gambero e si ordina da mangiare.
 
Le acciughe provenienti dal pescato locale e le cozze cresciute negli allevamenti del golfo di Spezia, sono i capisaldi degli antipasti.
 
Il baccala importato dai mari freddi del nord serve per confezionare una classicissima mousse con patate o le deliziose frittelle con la pastella.
 
primi sono in gran parte cucinati con pasta fresca fatta a mano. Spiccano le trofie al pesto, rigorosamente fresco di giornata, così come lo sono i filetti di triglia per i famosi paccheri alla Gambero Rosso.
Profumatissimi di prezzemolo e di mare sono gli spaghetti ai frutti di mare, un classico intramontabile.
 
Nei secondi torna di nuovo la fonte del mare locale con tutti i classici pescati: branzini orate, rombi, ricciole e così via.
Le cotture sono le più disparate: dal mai dimenticato pesce all' isolana, alla più classica delle griglie.
Scampi e pesce sfilettato fanno bella figura nel crudo così come le zuppe di pesce di scoglio, con i pomodori degli orti locali.
 
Frutta fresca, di stagione e dolci rigorosamente fatti in casa, sono gli elementi perfetti per finire il pasto.
 
I vini locali, Vermentino ligure su tutti, si sposano perfettamente con le pietanza preparate con cura maniacale.